Ebbene, siamo ormai arrivati a metà anno, e sono passati 6 mesi da quando feci le mie previsioni per il 2017.

Come ogni volta, ho intenzione di rivedere quelle che sono le mie stime, perché si sa, 6 mesi son tanti, e di cose si vedono, quindi, parlerò di quelle che sono le mie previsioni per fine anno, rivedendo alcune cose, e parlando anche di quelle previsioni che, per adesso, sono rimaste invariate perché non vedono segni di debolezze.

Detto ciò, cominciamo.

Risultati immagini per switch

La prima di cui parlo, è sempre Nintendo. Qui vedete nel dettaglio le mie previsioni fatte a Gennaio.

 

Switch è sicuramente l’argomento che più mi sta a cuore, e mi fa molto piacere che, per adesso, è una delle previsioni con il quale sono più confidente, da inizio anno.

Prima della conferenza avvenuta il 13 Gennaio, predissi 3 milioni di Switch distribuiti il primo mese, previsione abbassata a 2.5 milioni dopo la conferenza, a causa di un prezzo superiore alle aspettative, e una line up d lancio peggiore del previsto.

Alla fine, Switch ha fatto esattamente a metà delle mie due previsioni, ovvero 2.74 milioni di unità.

Si può dire quindi che, per adesso, Switch sta facendo numeri simili a quelli che avevo previsto. Ma parliamo del futuro, ora.

Predissi 15 milioni di Switch distribuiti a fine 2017. Quello che posso dire, è che prevedo ancora la stessa cifra, ma le cose si fanno complicate da prevedere, perché a questo punto, non è più una questione di “line up o prezzo”, ma semplicemente, di quante unità Nintendo riuscirà a distribuire quest’anno.

Diciamo le cose come stanno, la domanda per Switch attualmente è immensa, parecchio superiore a quel che mi aspettavo, e come possibile da capire, è molto superiore anche a quel che si aspettava Nintendo.

Attualmente Switch ha in assoluto la peggiore situazione per quel che riguarda il problema delle scorte, molto peggio di quello che ha avuto Wii nel 2007. Nintendo è in questo momento in competizione con Apple per la produzione di Switch, e nonostante la situazione dovrebbe sicuramente migliorare entro fine anno (almeno secondo Nintendo già da questo mese migliorerà), è comunque molto probabile, se non quasi ovvio, che con l’arrivo di Splatoon 2, Mario Odyssey, e il classico boost natalizio, la domanda rimarrà comunque insoddisfatta per il 2017. Detto ciò, per quello che riguarda i numeri, ci sono assolutamente 0 cambiamenti.

Rimango sempre confidente con la mia previsione degli intorno 15 milioni di distribuito.

Questa è la tabella che mostra quelle che sono le mie previsione per i prossimi trimestri dell’anno. Se le previsioni saranno giuste ( è ovvio che è assicurato un margine d’errore, ma è ovvia questa cosa) Switch dovrebbe raggiungere 15.24 milioni di unità distribuite a fine anno.

Anche per quello che riguarda le previsioni dei vari giochi, non ci sono molti cambiamenti, e senza farla molto brodosa, mi aspetto che sia Mario odyssey, che Splatoon 2, che Breath of the wild, supereranno i 5 milioni di unità distribuite su Nintendo Switch. ( sottolineo SU nintendo Switch. Zelda farà probabilmente intorno ai 7 milioni sommando la versione Wii U).

 

L’unico gioco dove devo fare dei cambiamenti è Pokémon, che, a quanto pare, non arriverà su Switch quest’anno. Predissi un cross tra 3DS e Switch, con vendite simili da entrambe le parti, mentre adesso, sappiamo che l’uscita è prevista solo su 3DS.

Le mie prime previsioni erano 5 milioni Switch e 5 milioni 3DS, e quindi ovvio che adesso mi aspetto risultato maggiore delle singole versioni, ma inferiore alle 2 versioni messe insieme. Attualmente, prevedo 7 milioni di distribuito a fine 2017, ovvero, la metà di quanto fatto da Sole e Luna, che hanno fatto 14.69 milioni di unità. In fondo non parliamo di un nuovo capitolo, e 3DS non sarà la console Nintendo al centro dell’attenzione questo natale…

Invariate anche le previsioni su 3DS. Mi aspetto circa 70 milioni a fine anno.

 

Passiamo a Sony.

Risultati immagini per PS4

PS4 ha senza ombra di dubbio superato, di non poco, le mie aspettative. Credevo che arrivati al quarto anno di vita, l’interesse per questa console cominciasse a calare, questo a causa di performance all’incirca uguali nel 2016 e il 2015. Vedendo che le vendite del 2016 non erano incrementate di molto se paragonate al 2015, nonostante l’uscita di due nuove versioni, un abbassamento di prezzo e la sua più grande esclusiva, Uncharted 4 , credevo che PS4 avesse già raggiunto il suo picco di vendite, e vedere che attualmente, le vendite del 2017 stanno andando così alla grande, mi lascia onestamente sorpreso. 7 milioni di PS4 sono state vendute le prime 23 settimane del 2017, un numero semplicemente impressionante, nettamente superiore ai 4.1 milioni che PS4 fece nelle prime 20 settimane del 2016.

Personalmente, credo ancora che questo ottimo trend peggiorerà a fine anno, ma è ovvio a questo punto che PS4 venderà più quest’anno che nel 2016.

Credo che Sony raggiungerà il suo obbiettivo di raggiungere i 78 milioni di unità distribuite a fine Marzo 2018, anzi, penso invece che lo supererà, e che i suoi numeri effettivi saranno più vicini al traguardo degli 80 milioni.

Per quello che riguarda le mie previsioni, adesso prevedo 20 milioni di PS4 per il 2017, per un totale di 73.4 milioni.

Eccezionali risultati anche per Horizon, che anche in questo caso, ha superato le mie aspettative. Se infatti prevedevo cifre come 5/6 milioni di unità in totale, è adesso probabile che le farà solo quest’anno, o forse anche di più. Dipenderà come sempre se Sony lo metterà in bundle con PS4 e come lo pubblicizzerà, se sarà una situazione simile ad Uncharted 4 nel 2016, farà numeri impressionanti. I numeri di Horizon Zero dawn, sono a 3.4 milioni a fine Aprile 2017.

Invariata la previsione sul totale del software, che secondo me raggiungerà 650 milioni di unità.

 

Parliamo adesso di microsoft, e poi finiamo con i third party.

Risultati immagini per xbox one x

Ok, con Scorpio, adesso Xbox one X, il mio punto di vista sulla console rimane quello: credo ancora che, quando uscirà PS5, Xbox one X comincerà ad avere giochi non presenti su One, e quindi sarà tecnicamente una console di nuova generazione. Ma è anche vero che, a questo punto Microsoft avrà un concetto tutto suo di generazione, e probabilmente passeranno pochi anni dopo PS5 alla nuova console di Microsoft, quindi veramente, a questo punto neanche me ne frega di parlare di quale generazione appartiene o apparterrà.

Piuttosto, voglio parlare dei numeri:

Il prezzo della console, sarà di 500€, come avevo predetto a inizio anno, eppure, nonostante il prezzo è quello che mi aspettavo, forse rivedrò comunque le mie previsioni. La gente non si può certo dire aver reagito molto bene, non tanto alla console, ma a quello che ci gira attorno. Molti analisti, che si aspettavano per esempio cose del tipo: un sorpasso di One su PS4 nel 2017 in USA, stanno già rivedendo queste previsioni, e qui cito il buon Mat Piscatella, analista di NPD.

Molti si aspettano una cifra sui 500,000 a fine 2017 in tutto il mondo, se non anche meno. Io predissi un milione di unità, e personalmente, anche se forse rivedrò questa previsione, penso comunque che potrebbe fare meglio di quello che si pensa. Attualmente, rivedo questa previsione a 700/800 mila unità, anche se non sarei sorpreso in caso dovesse fare quanto previsto inizialmente.

Sui numeri della originale Xbox one, prevedo ancora 5 milioni di unità quest’anno, il che dovrebbe portare il totale a 32.6 milioni (oppure oltre 33 milioni se vogliamo considerare Scorpio come XB1).

Inoltre, sulle performance di XB1 per la prima metà del 2017, dove io predissi che sarebbero state simili a quelle del 2016, direi che è andata così, almeno in USA. Questi sono i primi 5 mesi di XB1 in USA (Meglio sottolineare che i numeri del 2016 sono non ufficialmente confermati, ma sono gusti, mentre quelli del 2017 sono più che altro stime, ma comunque abbastanza affidabili)

Per i primi 5 mesi dell’anno si ha quindi:

2016 – 897,000
2017 – 869,000

Il grande calo annuale arriverà nella seconda metà, in particolare da Agosto in poi, visto che ad Agosto 2016 abbiamo visto l’uscita di Xbox one S, che ha dato un grande boost alle vendite della console.

 

Infine, parliamo di alcune previsioni fatte su alcuni titoli third party.

Risultati immagini per ubisoft EA Activision

Iniziamo da Ubisoft.

Predissi che quest’anno ci sarebbe stato un nuovo Assassin’s Creed (abbastanza facile da prevedere…) e che ci sarebbe stato l’annuncio di un nuovo Far Cry, sempre in uscita quest’anno.

Sul fatto che sarebbe stato annunciato avevo ragione, mentre sull’uscita, sembra che ho un po sballato XD si parla infatti di Febbraio 2018. Si può però dire che probabilmente Ubisoft ha avuto qualche problema di tempo, infatti inizialmente anche lei voleva farla uscire nel 2017.

Predissi che sia Far Cry 5 che Assassin’s Creed 2017 (adesso noto come Origins) avrebbero distribuito intorno alle 8 milioni di copie. E’ ovvio che adesso Far Cry dovrò rivedere la previsione, ma visto che è un titolo del 2018, ne parlerò il prossimo anno, mentre con Assassin’s Creed Origins, prevedo ancora 8 milioni.

Passiamo ad un altro titolo che è stato rimandato, e quindi sballerà le mie previsioni: RED DEAD REDEMPTION 2.

Sì, diciamo che poteva benissimo essere previsto un ritardo, speravo però che questa potesse essere una situazione più simile, tanto per fare un esempio, a quella di Fallout 4, che è stato tenuto nascosto per molto tempo, e poi è uscito a pochi mesi dall’annuncio. Così non è andata, e quindi, addio alla mia previsione dei 17 milioni distribuiti quest’anno.

Non che questo andrà a danneggiare molto Rockstar che comunque si farà i suoi bei soldini il prossimo anno con RED DEAD Redemption, e poi ha comunque GTA V che vende ancora un botto, e pure qui sembra che dovrò alzare la mia previsione. Predissi 85 milioni di unità a fine 2017, ma sembra che il gioco continua ad essere una bestia, e quindi potrebbe raggiungere i 90 milioni di unità. Il che vuol dire che i 100 milioni sono sempre più vicini…

Credo poi che le mie previsioni sugli altri titoli, ovvero COD, Destiny 2, e Battlefront 2, rimarranno invariate.

Con Destiny 2 e Battlefront 2, mi aspetto ottime performance, ma inferiori a quelle fatte dai primi capitoli di entrambe le serie, mentre con Call of Duty WWII, mi aspetto un aumento annuale rispetto a Infinite Warfare, che fece cifre molto, MOLTO inferiori a quelle fatte di solito da un COD. Non torneremo comunque ai livelli di Black Ops III, ma sicuramente ci si può aspettare buone performance da questo capitolo.

Annunci